Prenota Ora

Cure Sordità Rinogena

Effetti curativi

Il ciclo di cura prevede 24 applicazioni consecutive, esclusa la domenica (un cateterismo ed un aerosol al giorno). La sordità rinogena rappresenta una particolare forma di ipoacusia (riduzione della capacità uditiva) conseguente a patologie quali otiti sierose e catarrali, ostruzioni tubariche croniche e tubo-timpaniti catarrali, oltre a quelle che, agendo cronicamente a livello delle prime vie aeree (riniti catarrali croniche, sinusiti etc), si possono ripercuotere negativamente sulle funzioni uditive.

Metodiche utilizzate

  • insufflazione endotimpanica: consiste nell’introdurre nell’orecchio medio, attraverso l’ostio faringeo della tuba, l’acqua termale micronizzata e/o i gas disciolti in essa, allo scopo di areare il cavo del timpano e favorire la risoluzione della componente catarrale responsabile della cosiddetta “sordità rinogena”. Poiché tale manovra è piuttosto delicata, viene effettuata esclusivamente da un medico specialista in idrologia medica o in otorinolaringologia.
  • politzer crenoterapico: questa metodica utilizza i meccanismi fisiologici della ventilazione tubo-timpanica per far pervenire i gas disciolti nell’acqua termale all’ostio tubarico, alla tuba ed al cavo timpanico. L’impiego del Politzer in alternativa all’insufflazione endotimpanica, è indicato nei bambini ai quali risulta difficoltoso praticare l’insufflazione tramite cateterismo.